Il valore in sé

Tag

, , , , , ,

Lo so. Pubblicare la foto di un cucciolo fa sempre tenerezza e garantisce un discreto successo. E’ quel che si dice prendersi un piccolo vantaggio iniziale.

Eppure, a mostrare una particolare attenzione verso gli animali, o verso i loro habitat naturali, si finisce prima o poi per attirarsi qualche critica. Pressoché sempre la stessa. Ovvero, che ci sarebbero cose più importanti di cui preoccuparsi. Le persone, ad esempio. I malati che soffrono, gli anziani soli negli ospizi, i tanti uomini donne e bambini che in questo preciso momento, nel mondo, stanno morendo di fame.

Continua a leggere

Primo pelo

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Con sempre maggiore frequenza, sento dire da più parti che prendersi cura di un animale domestico possa essere, per un bambino, un’ottima esperienza con cui sviluppare empatia e imparare meglio a relazionarsi con il mondo.
(A questo proposito, ho trovato in rete un articolo, da cui la foto qui sopra, che elenca con semplice chiarezza tutti i possibili benefici del rapporto bambino-animale).
A patto che, è il mio modesto parere, il bambino non sia troppo piccolo – direi non sotto i 3 anni, se più grandicello pure meglio – e sia ben consapevole che il gatto, il cane o il criceto che si ritrova fra le mani non è un pupazzo di pezza animato, da stringere e stiracchiare a piacimento.
Continua a leggere

Dindim e eu

Tag

, , , , , , , , , ,

Fonte: La Stampa

Il Buongiorno di Gramellini di oggi è uno di quei pezzi che a volte attirano sul vicedirettore de La Stampa accuse neanche tanto velate di buonismo.
Il problema è che molti confondono come un eccessivo sfoggio di buoni sentimenti quella che in realtà è solo (si fa per dire) una sensibilità che ci si augurerebbe di incontrare più spesso, una naturale attenzione verso quelle storie e quei dettagli a volte minimi, ma capaci di regalare un sorriso e un piccolo confortante moto di speranza.
La speranza che esistano ancora persone con un animo predisposto alla gentilezza nei confronti di ciò che li circonda; e che dunque, grazie a persone come loro, il mondo possa tornare per un momento ad essere un posto migliore. Per tutti. Cioè, anche per quanti – chiusi nei propri particolarismi, foderati di indifferenza e cinismo – che di certi fondamentali dettagli non si rendono conto.

Buona lettura!

Un pinguino per amico

di Massimo Gramellini

 

#VociAmichedalWeb: Sherazade

Tag

, , , , , , , ,

© maurimarino 2015, per gentile concessione. https://www.flickr.com/photos/maurimarino/

Con sensibilità di tocco e leggerezza di scrittura, ariosa e a un tempo densa di contenuti e spunti che fanno riflettere, quest’oggi la mia amica Sherazade, la cui voce mi giunge da un luogo che più di ogni altro io chiamo casa (perché lo è, nonostante ogni diversa considerazione possibile, per il semplice fatto che è così che mi sento, e che mi fa sentire in sé, da sempre), citando Hermann Hesse mi regala proprio le parole che stavo cercando per esprimere un sentimento.

“…sono fratello di tutto ciò che ammiro e che sperimento come mondo vivente… perché lungo il cammino dello stupore sfuggo per un attimo al mondo della divisione ed entro nel mondo dell’unità”

Ecco, è tutto qui. Alcuni vivono il mondo come un luogo di divisione, nel quale sono patrigni padroni o fratellastri invidiosi o perfide concubine, accaniti e mai sazi divoratori e distruttori. Io invece lo vivo come fratello, come luogo vivente di unità. E di reciproca armonia.

Grazie Shera! 🙂

sherazade2011

Scrive Hesse:”…tutto il visibile è espressione, tutta la natura è immagine è linguaggio e colorato geroglifico…sono fratello di tutto ciò che ammiro e che sperimento come mondo vivente; della farfalla, dello scarabeo, della nuvola, del fiume, dei monti; perché lungo il cammino dello stupore sfuggo per un attimo al mondo della divisione ed entro nel mondo dell’unità, dove una cosa, una creatura, dice ad ogni altro:

“Tat twam asi” (Questo sei tu)

“Tat twam asi”…
“ ..sì, ma (io)cosa?”

Vicovaro

L’Aniene all’Oasi del Vivaro, Roma ( gennaio 2016)

At these pictures of you

That I almost believe that they’re real

I’ve been living so long

With my pictures of you

That I almost believe

That the pictures are all I can feel

View original post

Funny moment

Tag

, , , , , ,

Trenta secondi di leggerezza in questo pomeriggio domenicale, con un’immagine dalla pagina Facebook di Stephen King.
Il Re mostra una foto della propria cagnetta e commenta così:

Thirty seconds of levity in this Sunday afternoon, with a picture from Stephen King’s page on Facebook.
“The King” shows a photo of his own little female dog, and says so:

Molly, aka the Thing of Evil, plays the game her way: first you score, then you eat the ball.

Molly, alias la Cosa del Male, gioca la partita a modo suo: prima si segna, poi si mangia la palla.

🙂

 

Gru siberiane nei cieli della Granda

Tag

, , , ,

Gru siberiane in Yakutia

Gru siberiane in Yakutia

Una volta tanto, sarò breve 😉
Apprendo tramite Facebook di una bella opportunità per un po’ di sano birdwatching, proprio a due passi da casa mia, che mi fa molto piacere segnalare:

Oltre 250 gru siberiane, bianchi uccelli maestosi di oltre 140 cm di lunghezza per 10 kg di peso, hanno scelto l’oasi Lipu di Racconigi per trascorrere l’inverno.

La gru siberiana è un migratore su lunghe distanze, già da diversi anni è possibile osservare il loro passaggio nei cieli di Racconigi, ma mai come quest’anno lo spettacolo è intenso sia per il numero di individui presenti sia per il prolungarsi dei tempi di sosta, sicuramente agevolati da un clima particolarmente favorevole.

fonte targatcn.it

L’articolo termina con l’annuncio che martedì 26 e mercoledì 27, cioè domani e dopodomani, i volontari della Lipu organizzeranno un osservatorio guidato dell’evento. Qui è possibile prendere visione del programma.

_________
Foto tratta da questa pagina web.

I’ll never walk alone

Tag

, , , , , , , , ,

Lampo mi accoglie al mio arrivo da scuola, 1982

Lampo mi accoglie al mio arrivo da scuola, 1982

I cani fanno parte della mia vita da quando avevo 6 anni, che è come dire da sempre.
Poiché amo raccontare storie, era ormai da un po’ di tempo che avevo in mente di raccontare la storia di alcuni di loro, dei piccoli amici a quattro zampe che mi sono stati compagni di giochi, di passeggiate, di vita, in salute e in malattia, in ricchezza e povertà, finché è stato (e sarà) dato loro di restare con me. E, a me, di godere della loro leale e affettuosa compagnia.

A partire dai primi, dei quali non conservo immagini (quella qui sopra è più unica che rara) ma solo ricordi; negli anni della mia infanzia, adolescenza e giovinezza di fotografie in famiglia se ne facevano poche, perché la pellicola e lo sviluppo costavano, e l’era delle fotocamere digitali e degli smartphone era ancora di là da venire.
Continua a leggere

#VociAmichedalWeb: Ro

Tag

, , , , , , , , ,

Foto di sabbie bituminose nell'Alberta, Canada

Foto di sabbie bituminose nell’Alberta, Canada

Oggi vorrei parlarvi di Ro, che insieme a Bachelorette e Davide aka Love2lie costituisce l’attuale formazione di FarOVale, un blog a più mani e più voci che a parer mio si integrano fra loro assai bene, per stili, caratteri, argomenti, offrendo un variegato ventaglio di buone letture, spunti di riflessione, divertimento e informazione. Che poi è tutto quanto di buono dovrebbe saper offrire un blog.
Nell’articolo sottoriportato, di un paio di settimane fa, Ro introduce in maniera direi non poco accattivante l’ultimo lavoro di Naomi Klein, che ci racconta di piacevolezze assortite in tema di inquinamento, economie fuori controllo e folle depauperamento dell’ambiente. Questi ultimi commenti sono miei, e parlo di economie fuori controllo per almeno un paio di buone ragioni.
Continua a leggere

Digli pure che io sono in viaggio (seconda parte)

Julian Vlad

Dichiarazione d'intenti :-) https://www.facebook.com/MERCATOMETROPOLITANO?fref=ts Dichiarazione d’intenti 🙂
https://www.facebook.com/MERCATOMETROPOLITANO?fref=ts

(segue dalla prima parte)

Con un singulto e un sobbalzo, il treno termina infine il suo viaggio nella stazione della mia città; e dopo aver tentato di uscire sul marciapiede passando dalla porta più vicina rispetto a dov’ero seduto (che lì per lì mi era parsa la cosa più logica, se solo la porta avesse funzionato), riguadagno finalmente la mia auto nel parcheggio, e in due minuti sono a casa.

Ove giunto, ogni stanchezza svanisce di colpo di fronte all’accoglienza festosa dei miei cani, contenti ed eccitati dal mio ritorno, dopo che li ho lasciati da soli con i “nonni” per un giorno e una notte e un altro giorno ancora; cosa che, per svariati motivi di forza maggiore, non capitava da oltre due anni.
Quando, più tardi, smessi gli abiti da viaggio in favore di una comoda tuta, torno a sistemarli per la notte, la…

View original post 1.028 altre parole

Voci amiche dal web: Katherine e Maurizio (#VociAmichedalWeb)

Julian Vlad

8470533987_4f87a010a9_z [il volo] © maurimarino

D’improvviso mi ritrovo in vacanza.
Non era previsto, ma un paio di concomitanze mi obbligano ad attendere qualche giorno per proseguire un lavoro, mentre su un secondo fronte (che poi sarebbe il primo) posso permettermi di mettere in folle dopo alcune settimane a ritmi quasi frenetici, tali da trovarmi in anticipo di una settimana sui termini concordati. In conseguenza di ciò, ho molto più tempo libero per scrivere.
Eccellente! Ne approfitto subito.

Inizio qui una serie di post dedicato ad alcuni amici, blogger e non solo, con cui intrattengo piacevoli corrispondenze nel mondo virtuale e (ove possibile) in quello reale. Li troverete raggruppati – i post, non gli amici – con l’hashtag #VociAmichedalWeb.
Poiché mi piace parlare di persone capaci di esprimere qualcosa di significativo, nel caso di persone che conosco il piacere è duplice.
Così come duplice è il soggetto di questo primo post della serie, nel quale ho l’occasione di cogliere i classici due…

View original post 808 altre parole